IL GIOCO È RISERVATO AI MAGGIORENNI E PUÒ CREARE DIPENDENZA PATOLOGICA. | Probabilità di vincita

Gioca a poker

Download

Gioca subito

Poker cellulare

icon-mobile

Poker cellulare

Non sei ancora un nostro cliente?

Registrati ora e comincia a giocare a poker.

Texas Hold'em

Texas Hold'em online: introduzione

Il poker ha fatto una lunga strada dalle cabine delle navi a vapore al cuore stesso della moderna cultura del gaming online, dagli affluenti del Mississippi ai flussi di dati che alimentano il mondo dell'intrattenimento digitale. E protagonista assoluto della scena del poker è l'indiscusso sovrano dei giochi di carte: il Texas Hold'em. Ma perché tanto fermento intorno a questo gioco? Come si gioca e quali sono le differenze fra le varianti più popolari No Limit, Fixed Limit e Pot Limit? Resta con noi per saperne di più.

Texas Hold'em No Limit

Di gran lunga il più popolare gioco di poker dei giorni nostri, viene giocato da milioni di persone in tutto il mondo, online e offline. I più grandi giocatori si affrontano in trasmissioni televisive e persino il campionato del mondo di poker non ufficiale, l'evento principale delle WSOP, si decide con il No Limit Hold'em. È un formato veloce, estremamente divertente e semplice in modo geniale. Un detto famoso lo descrive alla perfezione: "Ci vuole un minuto ad impararlo e una vita a padroneggiarlo". Su bwin, anche tu puoi imparare e arrivare a padroneggiare il Texas Hold'em No Limit. Dai uno sguardo di seguito alle regole e alle istruzioni di gioco per spiegazioni dettagliate o lanciati subito nel vivo dell'azione.

Texas Hold'em Fixed Limit

Il suo nome parla da solo: rispetto alla variante No Limit, in cui i giocatori possono puntare tutte le chip che desiderano, nel Texas Hold'em Fixed Limit la puntata è stabilita in anticipo. La puntata equivale al big blind in pre-flop e flop e raddoppia fino a due big blind in turn e river. Anche il numero di puntate è limitato a un massimo di quattro per giro: puntata, rilancio, secondo rilancio e rilancio finale. Come prevedibile, nelle partite Fixed Limit è meno costoso arrivare al flop, e sarà pertanto probabile che si incontri più di un avversario dopo il flop. Sarà necessario giocare molte mani in modo molto diverso rispetto a quanto si fa nelle partite No Limit. Per esempio, è spesso svantaggioso giocare i draw, visto che non è facile realizzare la mano desiderata una volta cominciato. Si consideri anche che una serie di piccole puntate può accumularsi molto rapidamente, e che è pertanto consigliabile pianificare le proprie mani. Nonostante l'Hold'em Fixed Limit richieda maggiori capacità strategiche e matematiche, resta un'alternativa ideale e facile da apprendere per i principianti.

Texas Hold'em Pot Limit

Un po' di ognuno dei due mondi e una grande sfida di per sé, il Pot Limit Hold'em combina le scariche di adrenalina del No Limit con la componente strategica di una partita Fixed Limit. Rispetto alla variante No Limit le regole non cambiano, eccetto che per la struttura delle puntate. Al giocatore attivo è consentito puntare o rilanciare un importo massimo equivalente all'attuale dimensione del piatto, ma anche meno. Per esempio, in una partita 1€/2€ un giocatore fa call e avremo un piatto di 5€. A quel punto, il giocatore successivo può mettere nel piatto fino a 9€ (dal momento che dopo il suo call di 2€ il piatto ammonta a 7€, può ora rilanciare di altri 7€). Nella fase iniziale di una mano, è piuttosto normale vedere rilanci del piatto che costruiscono piatti di una certa consistenza e consentono puntate di maggior valore nelle street successive. Diversamente rispetto al Texas Hold'em Limit, i giocatori possono rilanciare il numero di volte che lo desiderano. Il bluff come strumento per assicurarsi la vittoria ha un ruolo poco rilevante all'inizio di una mano. Sarà più difficile eliminare gli avversari al pre-flop, dal momento che il limite del piatto pone limiti anche alla pressione che si può esercitare sugli altri giocatori. Per quanto inizialmente contenuti, i piatti crescono in maniera esponenziale, e con loro la tensione in questo grande gioco, così spesso sottovalutato.

Texas Hold'em su bwin.it

Il client del poker di bwin offre poker Hold'em per tutte le tasche e tutti i livelli di esperienza. Sono disponibili tornei appassionanti, promozioni esclusive, Cash Games ad alta tensione e freeroll giornalieri. E c'è in palio ogni mese un montepremi garantito da 15 milioni di €.

Ma non è tutto: bwin offre infatti anche la possibilità di giocare in alcuni dei più grandi tornei di qualificazione per le World Series of Poker (WSOP), l'Aussie Millions, il World Poker Tour (WPT) e molto altro ancora.

Entra a far parte di una community internazionale di oltre 40000 giocatori di poker contemporaneamente online e gioca e interagisci con loro.

Regole e come si gioca

Per chi desidera imparare a giocare a Texas Hold'em con un approccio più diretto, il client del poker di bwin offre opzioni a non finire per partecipare a una partita in modalità play for free e play for real.

A un nuovo giocatore che vuole prendere familiarità col poker Hold'em prima di cominciare a giocare, consigliamo di leggere la prossima sezione: lo troverà sicuramente molto utile.

Dealer Button

Il dealer button è un contrassegno collocato di fronte al giocatore che agisce per ultimo in quel determinato giro. Dopo ogni mano, si sposta in senso orario di giocatore in giocatore.

Small blind / big blind

Prima che vengano distribuite le carte, i primi due giocatori alla sinistra del dealer piazzano rispettivamente small blind e big blind. Il big blind corrisponde solitamente al doppio dell'importo dello small blind e indica la puntata minima a quel tavolo. Una volta che sono stati piazzati i blind, i giocatori successivi possono fare call (vedere), raise (rilanciare) o fold (lasciare).

Carte pocket

Al centro del gioco stanno naturalmente le carte. A Texas Hold'em, ogni giocatore riceve due carte pocket o "whole cards", visibili solo a lui. Dopo la distribuzione delle carte pocket, comincia un giro di puntate e vengono estratte dal mazzo le carte comuni.

Carte comuni

Le cinque carte comuni vengono collocate scoperte al centro del tavolo, visibili a tutti. Le carte comuni (chiamate anche "board") non vengono distribuite tutte insieme ma in tre fasi separate: il flop, il turn e il river. Il flop consiste di tre carte, mentre turn e river consistono di una carta ciascuno. Tra una fase e l'altra, i giocatori hanno l'opportunità di effettuare le loro puntate.

Costruzione della mano

Con le due carte pocket personali e le cinque carte comuni, i giocatori hanno a disposizione un totale di sette carte (dopo il river). Con queste sette carte, ogni giocatore deve formare la migliore mano di cinque carte possibile. Per consultare la lista completa delle mani possibili e i rispettivi valori, basta visitare la nostra scuola di poker.

Puntate

Prima e dopo il flop, dopo il turn e dopo il river, i giocatori hanno la possibilità di puntare. Possono puntare quanto desiderano a Texas Hold'em No Limit e secondo la tabella dei limiti di puntata a Texas Hold'em Limit e Pot Limit. Se un giocatore fa raise, i giocatori successivi possono fare call, re-raise o fold.

Modi di vincere

Ogni piatto si può vincere in due modi diversi: A) un giocatore vince se punta e nessuno degli avversari fa call B) un giocatore vince perché ha la mano migliore se si arriva allo showdown.

Piatti divisi

Se due o più giocatori hanno una mano di cinque carte di pari valore, il piatto viene diviso in parti uguali fra i giocatori interessati. Nel caso che un piatto non si possa dividere perfettamente, l'importo extra sarà assegnato al giocatore più vicino alla posizione dello small blind in senso orario.

Differenze fra Fixed Limit e Pot Limit

L'unica differenza fra No Limit, Fixed Limit e Pot Limit è la struttura delle puntate. Mentre a No Limit è sempre consentito andare all-in quando è il proprio turno, nelle partite Limit e Pot Limit si può puntare solo un determinato importo. Ci teniamo a sottolineare che benché si tratti apparentemente di una piccola differenza, può cambiare in modo significativo le caratteristiche del gioco.

Carte distribuite a ogni giocatore 2 coperte
Carte comuni 5
Numero dei giri di puntate 4
Limiti
  • Fixed limit
  • Pot limit
  • No limit
Blind o ante Blind

Malfunzionamenti e disconnessioni

In caso di malfunzionamenti o disconnessioni, la situazione verrà risolta conformemente alla nostra Politica di disconnessione e di annullamento.

Svolgimento di una partita nel client del poker di bwin

Dealer e blind

Prima che vengano distribuite le carte, i primi due giocatori alla sinistra del dealer (button) piazzano rispettivamente small blind e big blind, per creare un piatto di partenza.

screenshot01

La distribuzione delle carte

Quando i blind sono stati piazzati, a ogni giocatore vengono distribuite due carte coperte, le carte pocket. Quindi si svolge il primo giro di puntate, che inizia col giocatore a sinistra del big blind.

screenshot02

Flop

Quando è finito il primo giro di puntate, si distribuiscono tre carte scoperte sul tavolo. Queste carte si chiamano “flop”. Quindi si svolge il secondo giro di puntate, che inizia con il primo giocatore ancora in gioco alla sinistra del dealer.

screenshot03

Turn (fourth street)

Dopo il secondo giro di puntate, si distribuisce la quarta carta comune. Questa carta si chiama “turn”. Quindi si svolge il terzo giro di puntate, che inizia con il primo giocatore ancora in gioco alla sinistra del dealer

screenshot04

River (fifth street)
La quinta e ultima carta comune si chiama “river”. Ora la mano si conclude con il quarto e ultimo giro di puntate, che inizia di nuovo con il primo giocatore ancora in gioco alla sinistra del dealer. Si arriva allo showdown, si scoprono cioè le carte, se una volta terminate le puntate resta in gioco più di un giocatore.

screenshot05

Consigli di gioco per il Texas Hold’em

Gioca buone mani iniziali

Non cominciare a puntare con due carte qualsiasi! Con dieci giocatori al tavolo, è facile che qualcuno abbia una mano iniziale migliore della tua. Se apri il gioco con la seconda mano migliore, il favorito a vincere il piatto è il tuo avversario.

L’importanza della posizione

Nel Texas Hold’em la posizione del giocatore resta la stessa per tutta la mano. Il giocatore che segue agirà quindi dopo di te per tutto il tempo, fino al river. Questo rappresenta uno svantaggio per il primo giocatore. Di norma, se si ha la prima posizione si dovrebbero giocare solo mani molto forti. Al contrario, se si è in ultima posizione, si ha il vantaggio di sfruttare la situazione.

bwin.it è una piattaforma di gaming online di bwin Italia S.R.L e opera sul territorio italiano con la concessione AAMS per il gioco a distanza n. 15026. AAMS - Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato - regola il comparto del gioco pubblico in Italia: per maggiori informazioni consulta il sito http://www.aams.gov.it